smartLOGO | Quando un sottobicchiere diventa “smart”
592
post-template-default,single,single-post,postid-592,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

Quando un sottobicchiere diventa “smart”

21 Feb Quando un sottobicchiere diventa “smart”

Che gli scenari di utilizzo degli smartphone fossero in continuo cambiamento, non è cosa nuova…quello che ci ha sorpresi di più è stata la felicità delle persone che realizzavano come con il loro dispositivo potevano vincere due birre grazie ad un sottobicchiere, anzi…uno smart-sottobicchiere.

Il team di smartLOGO ha partecipato alla quarta edizione del BeerAttraction di Rimini, invitati da Seed & Chips all’interno dell’area BEER NEXT, assieme ad altre 10 startup, dove si concentrava il meglio dell’ innovazione per i settori beer, food e tecnologie per birre e bevande.

La kermesse riminese si è chiusa con 22.743 visite (+ 10% sul 2017), 100 international hosted buyers, provenienti da 18 Paesi e 215 i giornalisti e blogger – italiani ed esteri . accreditati, con una straordinaria visibilità su grandi media e social (#beerattraction, #beerattraction18, #BA2018).

Essendo smartLOGO un sistema orizzontale che permette di trasformare qualsiasi immagine in un punto di contatto interattivo, abbiamo deciso di realizzare appositamente per l’evento, dei sottobicchieri unici nel loro genere.

Questi pratici e comodi gadget avevano infatti stampato lo smartLOGO dell’evento. Scaricando l’applicazione smartLOGO, disponibile per piattaforme iOS e Android, era possibile vincere due birre offerte da i nostri amici di RecuperAle, che producono birra utilizzando eccedenze alimentari insieme a detenuti inseriti in un percorso di reinserimento lavorativo e sociale.

L’iniziativa proposta ha suscitato molto interesse fra i presenti alla manifestazione, per aver ribadito che con smartLOGO è possibile creare un link con qualsiasi contenuto/servizio digitale, senza la necessità di utilizzare il QR Code, codice amorfo che non fornisce nessuna idea di cosa l’utente stia per vedere e per questo non trova apprezzamento da parte delle aziende. Inoltre è stata constata tra i visitatori la maggior disponibilità e facilità a scaricare l’applicazione, procedendo alla lettura degli smartLOGO in diverse modalità.

Con l’aumento della richiesta di offerte personalizzate da parte degli utenti e il continuo sviluppo dei servizi per lo Smart Retail, smartLOGO si propone quindi come sistema innovativo e personalizzabile per le aziende che vogliono andare in contro alle richieste dei consumatori, condividendo contenuti e servizi multimediali attraverso il loro brand.

Oppure potrebbero provare ad offrire loro una birra…noi ci abbiamo provato e l’esperimento è decisamente riuscito!

No Comments

Post A Comment